Educazione ambientale

Il progetto fa riferimento ai contenuti etici dell’Educazione Ambientale, non ridotta a semplice studio dell’ambiente naturale, ma come azione che promuove cambiamenti negli atteggiamenti e nei comportamenti sia a livello individuale che collettivo. Concetti e conoscenze, non sono nozioni fine a se stessi e la scelta dei metodi e degli strumenti vuole promuovere processi intenzionali di cambiamento attraverso l’azione.

  • Sviluppare atteggiamenti, comportamenti, valori, conoscenze e abilità indispensabili per vivere in un mondo interdipendente
  • Acquisire la capacità di pensare per relazioni per comprendere la natura sistemica del mondo
  • Riconoscere criticamente la diversità nelle forme in cui si manifesta come un valore e una risorsa da proteggere (biodiversità, diversità culturale …)
  • Divenire consapevoli che le scelte e le azioni individuali e collettive comportano

conseguenze non solo sul presente ma anche sul futuro e assumere comportamenti coerenti, cioè individuare e sperimentare strategie per un vivere sostenibile

L’insieme di queste attività progettuali, complementari tra loro e in reciproca interazione, consente alla persona di costruire in modo dinamico una propria relazione con l’ambiente,   effetti del proprio agire, due elementi indispensabili per la definizione di un rapporto sostenibile con l’ambiente.

Strumenti

Gli strumenti educativi utilizzabili nel  progetto sono vari e diversificati, e cercano di attivare modalità di lavoro dinamiche, operative, che non escludano lezioni frontali o momenti di studio e riflessioni individuale

Ci riferiamo in particolare a :

  • la ricerca sul campo: entrare nell’ambiente per percepirlo, esplorarlo, raccogliere dati, modificarlo
  • le discussioni, domande aperto
  • i giochi e le simulazioni
  • le attività artistico-espressive
  • la ricerca di strumenti per comunicare agli altri il prodotto finale (cartelloni, relazioni,multimedia) e anche per suscitare il dibattito sull’adeguatezza di un mezzo comunicativo in relazione al contenuto del messaggio.

Fasi organizzative

Le proposte e le esperienze delle singole attività  sono varie e diversificate ed  il contesto ambientale molto ampio , comuni sono invece le modalità progettuali-organizzative del percorso:

  • Scelta di una problematica ambientale rilevante per il territorio ;
  • Correlazione del progetto al target dei partecipanti (per le scuole correllazione alle discipline didattiche )
  • Progettazione del prodotto formativo /educativo/esperienziale;
  • Pianificazione del lavoro con la definizione delle attività che si svolgeranno e l’individuazione delle risorse richieste da ogni attività;
  • Promozione,marketing e comunicazione dell’ evento o attività
  • Realizzazione del progetto che procede parallelamente, sia con la valutazione della qualità del processo, sia dell’apprendimento dei partecipanti
  • Comunicazione post evento tramite i canali in dotazione